Mošćenice - Moschiena

Mošćenice - Moschiena

  


Il giorno piu' importante per Moschiena e che viene celebrato ancora oggi e' la cosiddetta festa della Candelora (Svijećnica) quando i fedeli portano nella chiesa di Sant'Andrea le candele per la benedizione. La festa viene ufficialmente celebrata ogni anno all'inizio di febbraio ed ha un significato storico. Nel passato Moschiena ebbe uno statuto autonomo che risale alla prima meta' del 17. secolo. La storia della cittadina fu segnata da una famiglia nobiliare locale, i Negovetich de Cumbox che ebbe un titolo nobiliare nel 1687. Sulla porta civica e' scolpito lo stemma asburgico e l'anno 1654, periodo a cui risale il suo restauro. Facendo parte di una regione austriaca, nel 1896. Moschiena divenne comune autonomo.

Vale sicuramente la pena visitare la collezione etnografica che si trova all'entrata della citta' vecchia dove e' ancora oggi custodito un numero cospicuo di costumi della tradizione popolare, di attrezzi da lavoro, di ornamenti e oggetti antichi che testimoniano la storia dei nostri antenati. Si consiglia inoltre di visitare il famoso frantoio per olive di Moschiena chiamato 'toš'', simbolo di questa citta' medievale che risale a trecento anni fa e che si trova proprio accanto alla collezione etnografica. Potrete fermarvi ad ammirare la loggia civica per poi raggiungere Kostinac e la piazza dietro la chiesa che un tempo fu il cimitero cittadino, visitare la cisterna che nel passato riforniva l'acqua agli abitanti del luogo e infine raggiungere il castello che domina l'abitato di Moschiena e dove ha oggi sede la scuola elementare e una galleria d'arte nel pianoterra. In base alla legge sulla tutela dei beni culturali, il nucleo storico di Moschiena e' stato inserito nella lista del patrimonio dei beni culturali immobili nel 1968.

Vale sicuramente la pena vedere il ricco patrimonio dei beni culturali ecclesiastici di Moschiena, percio' si raccomanda di scoprire e ammirare attentamente tutta la bellezza dei seguenti edifici ecclesiastici: la chiesa parrocchiale di Sant'Andrea Apostolo, la chiesa di San Bartolomeo, la chiesa di San Sebastiano, la cappella di Via Crucis situata sul monte Calvario (Kalvarija). Le possibilita' di alloggio a Moschiena sono molte perche' oltre al ristorante e pensione Perun ci sono appartamenti e case private con  bellissime camere romantiche in affitto nella citta' vecchia e altrove.

Regalatevi anche una bella passeggiata partendo da Moschiena fino alla spiaggia di San Giovanni (Sv. Ivan), facilmente raggiungibile con gli scalini.


e-Visitor

WEBCAM